Disastro capitale, bando per il Pala Tiziano. Lavori al via?

Schermata-2020-07-07-alle-16.21.55Anno 2021 | Mese: Luglio. Forse ci siamo, forse no. La situazione del basket nella capitale e il futuro della pallacanestro romana è ancora molto incerto. Se fino a qualche mese fa potevamo goderci una serie di squadre presenti tra A e A2, adesso dopo la scomparsa della Virtus Roma, (Qui l'articolo), nascerà la ‘Nuova’ Virtus Roma 1960 che verrà presentata il prossimo sette luglio anche se tutta da scoprire, il grande problema del basket nella capitale continua a riguardare l’impiantistica. Se però fino a qualche giorno fa tutto sembrava fermo, adesso le cose potrebbero cambiare, ma va detto che i tempi (burocrazia a parte) di rivedere gli impianti di gioco sono stati troppo lunghi, eccessivi a dire la verità.

Partiamo però con ordine, dalla fine, questa volta non dal principio.
Il caso riguarda l’Eurobasket Roma del presidente Armando Buonamici, appena uscita nella semifinale playoff per la promozione in Serie A. Il club romano per gara 3 e gara 4 della sfida contro Tortona, poi perse di un soffio, è stata costretta a emigrare al Palasport “Ponte Grande” di Ferentino, distante 80 chilometri a sud rispetto alla capitale. Questo perché con l’ingresso del pubblico e l’apertura di stadi e palazzetti, il Pala Avenali non era più compatibile con le richieste minime della LNP.

Ma possibile che non vi è un altro palazzetto nella capitale d’Italia agibile e disponibile per queste due sfide? La risposta è sì esiste, ma… L’impianto fino a dove proprio qualche mese fa giocava la Virtus Roma, il Palazzo dello Sport situato all’Eur. Nonostante lo scorso settembre l’Eurobasket aveva annunciato l’approdo al Palazzo dello Sport all’Eur, prima di ripiegare sul campo di allenamento di via dell’Arcadia sfruttando la deroga concessa per il Covid-19, la società che gestisce l’impianto di gioco ha però sparato una cifra enorme (secondo il presidente Buonamici intervistato su Il Messaggero si partiva da un accordo da quasi 450 mila euro a stagione, ndr), come era accaduto anche negli anni precedenti, vedendo così sfumare questa possibilità.

Con il Palazzetto dello Sport di Viale Tiziano completamente abbandonato, non vi era altra possibilità se non quella di emigrare da un’altra parte. Va detto che sia Rieti che Latina si erano rese disponibili a far giocare l’Ebk proprio nelle rispettive città, ma l'Atlante ha ringraziato e declinato l'invito, puntando a convogliare tutte le risorse per la prossima stagione, anche in sinergia con la Roma Volley, appena promossa in serie A e con la quale si punterà ad un progetto comune. 

leggi anche: Pala Eventi a Brindisi, arriva la concessione definitiva

QUANDO RIAPRE IL PALA TIZIANO? Se andiamo a considerare la fonte ufficiale per eccellenza, ovvero la pagina dedicata al bando del Palazzetto dello Sport del Comune di Roma Capitale qualcosa è cambiato dal 22 dicembre, quando per mesi c'è stata la dicitura "procedura aperta inerente all’affidamento dei lavori di risanamento conservativo dell’impianto sportivo”. A detta dell’ormai ex assessore allo Sport di Roma Capitale, Daniele Frongia, in un’intervista a ‘SportCorner.net’, “ci sono stati dei problemi di salute dei commissari e c’è stata la necessità di operare una sostituzione”, anche se però da lì fino a qualche giorno fa non ci sono stati grossi passi in avanti (leggi qui l'intervista completa)

Il Dipartimento dello sport e politiche giovanili di Roma Capitale ha concluso a fine giugno l'iter di assegnazione dei lavori di risanamento conservativo e di adeguamento a norma dell'impianto capitolino di viale Tiziano (leggi qui il bando di gara, gli allegati e il riferimento). La società che ha vinto è la SAICO Srl. A seguito della conclusione della procedura del bando pubblico, dunque, partiranno i lavori che vedranno la ristrutturazione dell'impianto sia nelle aree esterne che interne, con i fondi messi a disposizione da Roma Capitale di circa 3 milioni di euro.

Gli interventi interesseranno la riqualificazione delle aree da gioco con il rifacimento della pavimentazione, del sistema di climatizzazione, elettrico e di illuminazione, spogliatoi e bagni, ripristino della zona balaustra esterna. Inoltre si provvederà alla realizzazione di un presidio medico per la zona spettatori e di due locali ad uso ufficio con relativi servizi. "Il Palazzetto dello Sport di viale Tiziano tornerà ad essere il capolavoro architettonico di Pier Luigi Nervi in tutto il suo splendore - dice Virginia Raggi, sindaco di Roma -. Dopo l'aggiudicazione del bando di gara per l'assegnazione della ditta che eseguirà la ristrutturazione, infatti, potremo vedere iniziare i lavori per rendere finalmente l'impianto totalmente fruibile, e in piena sicurezza, dai cittadini e dagli sportivi che vorranno frequentarlo

 leggi qui l'articolo di Romatoday.it

Michele Spuri - www.sportcorner.net

foto: credits Basket Incontro

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.