Brindisi regina social 19/20. SM, piacciono i video saluti

social-media-italia-2018-franzrusso.it_Quale è la squadra più "social" della stagione 2019/20? Senza dubbio la Happy Casa Brindisi. Lo certifica Iquii Sport il media hub nato per affiancare gli stakeholders nella Sport digital transformation, nel suo ultimo report di stagione, chiusa anticipatamente a causa del coronavirus. 

Nel periodo tra il 1 novembre 2019 e il 30 aprile 2020, la squadra pugliese vanta un +12,4 per cento rispetto all'anno precedente, confermando una realtà che integra i touchpoint fisici con quelli digitali, seguendo una narrazione sulle piattaforme che centra appieno l’obiettivo di avvicinare i tifosi alla squadra, oltre che durante le gare, anche nel corso della settimana. 

A Brindisi era andata la performance migliore del mese di febbraio: +5,05 per cento rispetto al report precedente. A marzo e aprile è rimasta stabile, senza grandi sussulti. In particolare, la squadra pugliese è settima su Facebook con quasi 29.300 seguaci, ottava su twitter con oltre 9 mila, sempre ottava su Instagram con oltre 20 mila fans, mentre è appena quattordicesima (una posizione in meno rispetto al mese precedente) su You Tube con poco più di mille iscritti al proprio canale. In generale la Lega Basket conta oltre 1,4 milioni di followers, la gran parte concentrati su Facebook e Instagram (oltre 728 mila e oltre 434 mila).

Al secondo posto nella stagione, la Segafredo Virtus Bologna. Il club ha avuto un picco di crescita già nell’estate 2019, quando ha firmato la stella serba Milos Teodosic e l’ex Khimki Mosca Stefan Markovic. Nel decollo dei numeri delle fanbase sui canali digitali (+9,5% in questa stagione) ha influito molto la costruzione della squadra femminile che ha disputato la Serie A e, soprattutto, la stagione strepitosa che i ragazzi di coach Djordjevic stavano disputando, tra il primato in LBA e l’avanzamento in Eurocup. A supporto degli ottimi risultati nel mondo fisico, il marketing digitale della Virtus Bologna ha redatto un piano editoriale interessante e coinvolgente, alternando coerentemente i contenuti multimediali pensati e realizzati su misura per i fan, oltre all’applicazione di nuove strategie di fan engagement e loyalty

In terza posizione troviamo la Germani Brescia, club che ha puntato molto su una strategia di marketing integrata tra fisico e digitale, dimostrando anche in questa stagione di lavorare bene e, a rendere merito, il +6,7% di variazione della propria fanbase. Fiore all’occhiello della strategia di comunicazione dei lombardi è stata la realizzazione del match program online BBL, seguita dalla scelta stilistica di alternare la pubblicazione di foto normali a foto con effetto illustrato/posterizzato.

Al quarto posto, la De Longhi Treviso che ha avuto una variazione della sua fanbase pari al 5,6 per cento, quinta un'altra neo promossa, la Virtus Roma che ha avuto un notevole incremento della fanbase (+4,5 per cento). Dal 6° al 10° posto troviamo progressivamente Venezia, Bologna, Trieste, Pistoia e Cremona. Venezia ha accresciuto la fanbase del 4,3 per cento, risultato alimentato dall’importante vittoria in Coppa Italia prima della chiusura anticipata dei campionati. Si classifica al settimo posto la Fortitudo Bologna (+4,2 per cento), club neopromosso con uno dei seguiti di fan più solidi d’Italia. All’ottavo posto troviamo Trieste, club che ha ampliato la fanabse del +3,9 per cento. La OriOri Pistoia si piazza in nona posizione, registrando una variazione del 3,8% e al decimo posto troviamo Cremona, con un +3,5 per cento di aumento della fanbase.

 LA LNP, CHI CRESCE A EST E OVEST - Il report si occupa anche della A2 e sancisce il primato a Est della Feli Pharma Ferrara che ha chiuso la stagione con una variazione di fanbase del +16,4 per cento, supportata da un’ottima stagione dei ragazzi di coach Leka che erano in terza posizione prima della sospensione dei campionati. Al secondo posto, l’Urania Milano, bellissima realtà del capoluogo lombardo neopromossa in Serie A2. Con un lavoro elegante nel marketing digitale, Milano ha chiuso la stagione registrando un +14,6 per cento di crescita della fanbase. Al terzo posto, la OriOra Ravenna, club primo classificato sul campo nel girone Est di Serie A2. Sui canali social Ravenna ha comunicato con semplicità, chiarezza ed emozionalità e il risultato è stato un ottimo +13,6 per cento. San Severo (+11,7 per cento) e Montegranaro con l’8,8 per cento chiudono la Top five a Est.

Nell’altro girone, quello a Ovest, primo posto per la Reale Mutua Torino, la squadra più cresciuta di tutto il panorama cestistico italiano con il +51,1 per cento. Complice di questa crescita, senza dubbio, la nascita del club durante l’estate che ha avuto tutto da guadagnare da quest’evento. Altro fattore determinante ai fini dell’ottimo risultato, il primato in classifica e un’ottima stagione sul parquet. Napoli, con il 19,2 per cento in più del suo fanbase, e Treviglio, +11,4 per cento, completano il podio. Quarta classificata la Bertram Tortona, club che ha una ben strutturata strategia di comunicazione che è valso un incremento di fanbase del +9,5 per cento. A chiudere la Top 5 Bergamo Basket, squadra che, nonostante la posizione in classifica, ha saputo coinvolgere nel corso di tutta la stagione i propri tifosi, ampliando la community e interagendo con i fan attraverso un piano editoriale studiato al dettaglio, ricco di contenuti grafici e rubriche piacevoli da seguire sia per i tifosi che per gli appassionati di pallacanestro. Al termine della stagione, il risultato è stato un aumento dell’8 per cento della fanbase.

UN'OCCHIO ALL'EUROLEGA, PRIMO IL FENER - L'Eurolega vanta 32,7 milioni di fans digitali. Solo su Facebook sono 21,9 milioni, il Real Madrid ne possiede 15,5 milioni, il Barcellona 2,3, il Fenerbahce 1,2. L'Olimpia Milano è molto staccata con 173.800. Per quanto riguarda twitter, i follwers totali sono 3,2 milioni. Primo è il Fener con 748,700, poi il Real Madrid con quasi 638 mila, terzo il Barcellona con 553 mila. Milano è 14esima con 50.500. Diverso il numero su Instagram: 5,8 milioni complessivi, con una crescita di quasi 100 mila tra febbraio e marzo. Il Real raggiunge 2,6 milioni, il Fener 958 mila, il Barcellona 640 mila (erano 632 mila a febbraio). Olimpia sempre decima con quasi 95 mila.

Su You Tube (1,8 milioni totali, +100 mila rispetto a febbraio) torna avanti il Fener con 1,3 milioni, fa un grande balzo l'Alba Berlino che dalla dodicesima posizione diventa seconda con 94 mila e un +1640 per cento rispetto al mese precedente. Olimpiacos subito dietro con 91300. Milano ne ha solo 13500 e perde due posizioni in classifica, da decima a dodicesima. Complessivamente, nel mese di febbraio, la crescita maggiore l'aveva avuta lo Zenit +1,59 per cento, seguita dall'Asvel, +1,58, e dall'Efes con +1,38. La AX era cresciuta del +0,38 per cento. 

leggi anche: L'ascesa dell'Efes. Tutti i meriti di Ataman

facebook_1588624446916_6663173872198933015Nessun giocatore della New Basket a livello individuale tra i primi venti nelle varie classifiche social. Milos Teodosic guida la classifica su Facebook con quasi 287 mila followers, seguiro da "Chacho" Rofdriguez con 244 mila e Darren Daye più distanziato con 51200. Riccardo Moraschini, ex Brindisi, è sedicesimo con 6700. Il play maker di Milano è però primo su tutti gli altri social:  475.900 su twitter seguito da Scola (che sta riducendo il gap con il compagno di squadra) e Teodosic, quasi 219.500 su Instagram, ancora davanti a ai due stessi giocatori. In totale, Rodriguez vanta 940 mila followers totali, segue Scola con 681 mila e il play serbo della Virtus con quasi 550 mila. 

SM, LA COPPA ITALIA PORTA OTTIMI NUMERI - Due parole infine sui numeri di Supporters Magazine. Nel periodo della Coppa Italia, dal 13 febbraio al 18 febbraio, quindi da un giorno prima dell'inizio e fino a due giorni dopo, i nostri contenuti su Facebook sono stati visualizzati da oltre 11 mila persone. Le interazioni complessive sono cresiute di quasi il 15 per cento rispetto al mese precedente. Sono state quasi 150 le condivisioni effettuate dai nostri lettori. In totale, da dicembre, la pagina è cresciuta come numero di "like" di oltre il 5 per cento. Bene stanno andando anche i video messaggi di auguri realizzati da personaggi legati alla storia della pallacanestro brindisina. Il video di Joe Crispin, realizzato con l'aiuto di Agostino Origlio, ex vice allenatore della New Basket, è stato visto, scaricato e condiviso da quasi 2 mila persone, quello di Michele Cardinali, ex capitano ai tempi della Legadue nel 2009 e 2010, ha raggiunto oltre 1500 persone su Facebook, quasi 1000 quelle raggiunte da Giuliano Maresca.

Sui nostri social trovate anche il video di Giovanni Perdichizzi, molto apprezzato, Marco Esposito, Franco Del Moro e altri. Il ricordo dedicato a Antonio Corlianò, ancora amato presidente della New Basket nell'era Ferrarese, ha avuto 2500 contatti e interazioni. Il 3 maggio il nostro Antonio avrebbe compiuto 75 anni, un male breve e incurabile ce lo ha portato via nel settembre 2015. Il nostro omaggio fu immediato, nemmeno un mese dopo, con la copertina del primo numero di Supporters Magazine per la stagione 2015/16, che è quella che trovate qui di lato. Sul nostro sito internet trovate ancora il numero speciale del giornale che abbiamo realizzato come regalo di Pasqua a tutti i nostri lettori (leggilo anche qui

Anche su twitter abbiamo avuto un ottimo riscontro con alcuni "cinguettii" che hanno raggiunto singolarmente anche le 5 mila visualizzazioni. E' stato un picco, ma che ci ha permesso di migliorare i nostri numeri mensili. Complessivamente, i tweet prodotti quotidianamente, minimo quattro, ma spesso anche di più, hanno una media di 400 visualizzazioni per ogni tweet. Quindi fa un totale vicino alle 60 mila visualizzazioni mensili, dato in aumento di oltre il 10 per cento da vari mesi a questa parte. Ultimo dato: il video speciale realizzato per la Coppa Italia, con il montaggio di Michele Longo e le numerose interviste realizzate, ha superato le 1700 visualizzazioni sui nostri canali. Numeri che vogliamo migliorare ogni giorno di più e potenziare alcuni canali, come ad esempio Instagram, ancora non del tutto a pieno regime. Lo faremo con l'arrivo a breve di una persona che ne sa più noi di social e cercando di fornire, come sempre, contenuti quotidiani anche in questo periodo senza basket giocato, come sarebbe opportuno che facessero tutti per mantenere viva l'attenzione. Grazie a tutti! 

leggi anche: New Arena, avanti tutta. La situazione in Italia

Marino Petrelli 

 

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.