banner sito COL 950x350

x

L'Nba store sbarca a Milano. E la Juventus va in Nba

Nba Store Milano 3 (Nba italia Twitter)L'Nba piace all'Italia e l'Italia piace alla Nba. E il connubio questa settimana sarà celebrato da questa e da quella parte dell'oceano. Milano ospita da oggi il nuovo Nba Store, il terzo del mondo dopo quello storico sulla Quinta strada a New York e l'altro a Doha, in Qatar. Inaugurato in grande stile in Galleria Passarella, all'angolo di piazza San Babila, a due passi dal Duomo. Il punto vendita, ampio 290 metri quadri e aperto tutti i giorni dalle 10 alle 20, sarà in tutto e per tutto simile a quello di New York, con un ampio ingresso vetrato e tre piani consacrati all'abbigliamento brandizzato Nba. Per ora, per quello che abbiamo potuto vedere, la fila è tanta, e il Natale per gli appassionati di basket si prospetta davvero interessante

 “L’apertura del nostro primo store in Europa sottolinea l’impegno costante di NBA nel raggiungere la nostra fan base a livello globale". Così Vandana Balachandar, NBA EME Vice Presidente, Global Partnerships. Del resto, il business che ruota intorno al campionato statunitense è pazzesco, non solo negli Usa, ma ormai anche nel resto del mondo. Un interessante servizio dell’Equipe ha evidenziato la continua crescita dei numeri della Lega con 7,37 miliardi di dollari di ricavi contro i 13,68 della NFL, quella del football, i 9,46 della MLB per il baseball e i 4,43 della NHL dell’hockey sul ghiaccio. La prima voce, fra le entrate, è rappresentata dai diritti tv, con 2,7 miliardi l’anno (per nove anni), quindi, a scendere Nike, con 125 milioni l’anno (per otto) e via a scalare fra i 26 partner.

Altri numeri aiutano a capire la nascita del nuovo store. Le vendite da negozio sono cresciute del 25 per cento rispetto alla stagione 2016-2017, i giocatori stranieri sono saliti a 108, di 42 paesi, le nazioni dove la tv porta il basket pro sono saliti a 215, gli abbonamenti sono arrivati a un impressionante +63 per cento, i followers sui social network sono diventato 808 milioni, le visualizzazioni sono 11 miliardi con un +43 per cento per cento rispetto alla precedente stagione. Secondo una proiezione studiata della rivista Fortune, da qui al 2029, la NFL sarà salita a quasi 28 miliardi di dollari mentre la NBA, coi ritmi attuali, dovrebbe volare addirittura a quota 68 miliardi. Attirando così altri investitori sulla palla arancione, tra i quali quelli dei nuovi mercati come Messico, India e Africa

leggi anche: Golden State, Oracle Arena sold out dal dicembre 2012

 IL 7 DICEMBRE SARA' JUVENTUS NIGHT A BROOKLYN - Come dicevamo, Nba e Italia hanno un rapporto molto intenso, e questo vale anche in senso inverso. lPer questo, la Juventus sarà protagonista anche dall’altra parte dell’oceano. Il prossimo 7 dicembre, in occasione della sfida tra Brooklyn Nets e Toronto Raptors al Barclays Center di New York, l’NBA ha comunicato che la partita avrà un tema molto particolare: sarà per la prima volta una “Juventus Night”.

Tutta l’arena dei Nets verrà “vestita” con i colori dei bianconeri, molto simili a quelli dei padroni di casa. La data scelta per l’evento non è casuale: da questa parte dell’oceano infatti, poche ore prima della sfida tra Nets e Raptors, andrà in scena l’attesa sfida tra Juventus e Inter, in programma nella serata italiana alle 20.30 del 7 dicembre. Per questo, per i tifosi americani che arriveranno prima alla partita, sarà possibile partecipare a un “Watch Party” al 40/40 Club, il locale molto cool di Jay-Z di fronte al Barclays Center per vedere tutti insieme la sfida di Serie A, fare il tifo e le domande a David Trezeguet, ambasciatore della Juventus nel mondo. Il tutto associando sponsorizzazioni, biglietti e gadget particolari e continuando un percorso che sta portando il brand Juventus in giro per il mondo.

Marino Petrelli

ph: prifilo twitter Nba Italia

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.