AX, ecco Melli e Daniels. L'asticella resta sempre alta

Davide Alviti, Devon Hall, Dinos Mitoglou dal Panathinaikos. Poi, dulcis in fundo, Nik Melli e Troy Daniels, il primo dopo due anni in Nba non particolarmente brillanti ma con un torneo pre olimpico vincente e da capitano, il secondo veterano del campionato statunitense al quale si chiederà punti e leadership (leggi qui un profilo su Eurodevotion.com). Milano, insomma, dimentica in fretta la finale scudetto persa contro la Virtus Bologna e si rituffa nella nuova stagione. E dopo la conferma dell'arrivo di Giampaolo Ricci. e soprattutto quella suggestiva di Gianmarco Pozzecco come vice di Ettore Messina, la storia in casa Olimpia si fa interessante. Insomma, l’A|X Armani Exchange Milano 2021-2022 comincia a prendere forma dopo una stagione lunghissima, 91 partite disputate, tra Supercoppa italiana, F8 di Coppa Italia, stagione regolare di campionato ed Eurolega e playoff e Final Four di Eurolega ed infine playoff italiani. E’ stata un’annata molto particolare per i motivi che tutti noi conosciamo (Covid 19, palazzetti deserti…), ma alla fine si è riusciti a portare ogni singola competizione al termine e questo è già sicuramente un grande traguardo. 

Tornando alla stagione dell’Olimpia Milano va certamente dato grande merito a coach Ettore Messina per aver riportato questa società ai piani alti di Eurolega, prima con i playoff che non venivano disputati dal 2014 e poi con la conquista delle F4 2021 a Colonia dopo 29 lunghi anni di grande attesa, culminate con la medaglia di bronzo nella finale per il terzo posto vinta con il CSKA Mosca, dopo aver perso in volata la semifinale contro il Barça con una magia di Cory Higgins.

leggi anche: Sette italiane in Europa. Brescia e Fortitudo assenti

MILANO IN ITALIA - Per quanto riguarda le competizioni italiane, Milano ha messo in bacheca due trofei: la Supercoppa vinta a settembre contro la Virtus Segafredo Bologna e la Coppa Italia a febbraio ai danni della Carpegna Prosciutto Pesaro con un assoluto dominio nella quattro giorni del Mediolanum Forum. Per quanto riguarda lo scudetto, l’Olimpia si è dovuta arrendere alle VU Nere. I biancorossi dopo aver chiuso la stagione regolare al primo posto con 44 punti, hanno eliminato prima la Dolomiti Energia Trento nei quarti di finale e l’Umana Reyer Venezia in (semifinale, ma nell’atto decisivo hanno perso la serie 4-0 contro la compagine bolognese, che ha meritato la vittoria del tricolore.

Nonostante l’obiettivo dello scudetto non sia stato centrato, parlare di una stagione fallimentare sembra un po’ eccessivo visto il grande cammino europeo svolto dagli uomini di coach Messina, ma si sa quando non vinci un trofeo diventa difficile vedere il bicchiere mezzo pieno. Lo stesso capita in altre piazze come Madrid o Barcellona, per citarne qualcuna. Giocare 90 partite è stato sicuramente dispendioso, ma se tutto questo viene analizzato più nel dettaglio significa che sei arrivato in fondo in tutte le manifestazioni alle quali hai partecipato e questo dev’essere solo motivo di grande orgoglio.

In vista della prossima stagione il coach catanese dovrà cercare di coinvolgere di più gli italiani, perchè con le regole che vigono in LBA, il loro apporto è fondamentale specialmente a fine stagione, quando la posta in palio si alza. Situazione di Davide Moretti in stand by, piace a Napoli che lo vorrebbe in prestito, per ora non ci sono sviluppi. Inevitabili alcuni addii, hanno salutato Tom Bialaszewski, assistente di Messina, Jeff Brook (direzione Venezia), Michael Roll, Vlado Micov e un pò a sorpresa Zach LeDay. Saluta anche Kevin Punter, a cui l'Olimpia aveva formulato una proposta di rinnovo, ma lìex giocatore della Vrtus Bologna ha preferito accettare le lusinghe del Partizan Belgrado che pare abbia parecchi soldi da spendere. Ne parleremo nel prossimo articolo. Per il momento, la nuova Olimpia sta nascendo, le premesse per fare bene ci sono tutte. 

leggi anche: Milano sempre meglio sui social. Brindisi cresce

 Lorenzo Lubrano

ph: Ciamillo Castoria (foto di repertorio) 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.