Dopo Giuliani, ecco Ress. Sarà l'Ambassador dell'Aquila

La Dolomiti Energia Basket Trentino durante l'estate non si rafforza solo in campo, ma anche dal punto di vista dello staff organizzativo societario: Alessandro Giuliani, general manager della Happy Casa Brindisi per sei anni, sarà il responsabile scouting e il direttore della Dolomiti Energia Basketball Academy per i prossimi 3 anni. "Quando ho saputo della possibilità di venire a Trento a ricoprire questo duplice ruolo non ho esitato un istante a cogliere al volo questa opportunità: qui ci sono le basi per lavorare bene e progettare sul medio e lungo termine - dice l'ex dirìgente di Brindisi -. Cercheremo di reclutare giovani italiani per alzare il livello qualitativo e cestistico dell'Academy, ma anche di trovare e portare qui giocatori europei con prospettiva per provare a trasformali in potenziali scelte dei prossimi draft Nba".

Dopo Giuliani, ecco arrivare Tomas Ress, che ha appena concluso la sua lunga e vincente carriera da giocatore e che nei prossimi due anni rivestirà il ruolo di "Ambassador" del progetto territoriale bianconero. Sarà a disposizione delle società di Dolomiti Energia Basketball Academy (più di 30 settori giovanili distribuiti sul territorio, per un totale di oltre 3 mila giovani cestisti coinvolti) per trasmettere principi educativi e valori e dispensare consigli tecnici e formativi il qualità di grande giocatore. 

Il nativo di Salorno, inoltre, rivestirà il ruolo di assistant coach di Alessio Marchini nella squadra di punta del progetto giovanile di Dolomiti Energia Basketball Academy, la squadra Under 18 di cui faranno parte le annate 2000 e 2001 del settore giovanile trentino.

leggi anche: A Trento il basket è anche inclusione sociale

"Questa è la settimana in cui oltre alla prima squadra, tornano a lavorare in palestra anche tutti i gruppi del nostro settore giovanile e più in generale delle società affiliate all'Academy. Abbiamo portato in bianconero un promettente lungo del 2002 nel giro delle Nazionali giovanili, Lorenzo Torrigiani, e nelle prossime settimane proveremo ad aggiungere qualche altro ragazzo ai nostri gruppi: come ogni anno cercheremo di valorizzare i singoli giocatori e far crescere ogni squadra nel suo complesso - spiega Giuliani -. Tomas Ress ci può essere di grande aiuto nel processo di reclutamento dei giovani, in Trentino Alto Adige ma anche da fuori regione. Ha carisma, esperienza e riconoscibilità internazionale, e saprà darci una grossa mano anche nello sviluppo dei ragazzi dentro e fuori dal campo".

PARTE LA CAMPAGNA ABBONAMENTI - Siamo duri a morire, #WeDieHard. Anche quest'anno l'identità combattiva e indomita di una terra intera si concretizza nel claim che lancia la campagna abbonamenti 2018-19 della Dolomiti Energia Trentino. I tifosi bianconeri hanno avuto, stagione dopo stagione, un impatto sempre crescente in termini di quantità e di qualità, trasformando il palazzetto di Trento in un autentico fortino. Dopo i 2.050 abbonamenti sottoscritti nella stagione 2017-18, un record per la breve ma intensa storia del club bianconero, e dopo i "sold out" in tutte le partite dei play off, è tempo di tornare "a prendere posto sulle tribune della BLM Group Arena per vivere insieme le tante avventure che attendono l'Aquila nel suo volo in Italia e in Europa", come recita il comunicato ufficiale della società. La campagna abbonamenti ha preso il via con la fase di prelazione lunedì 20 agosto, il 10 settembre sarà aperta la vendita libera su ogni tipologia di abbonamento.

RED

ph: ufficio stampa Dolomiti Energia Trento

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.