2021, il trionfo dello sport azzurro

Scritto da Redazione on . Postato in Il direttore

Diciamolo con forza: il 2021 è stato l'anno azzurro dello sport. Primi in (quasi) tutte le discipline con trionfi inimmaginabili, dal calcio alle medaglie olimpiche, passando per la storica qualificazione della Nazionale di pallacanestro alle Olimpiadi dopo 17 anni di assenza. Una sequenza incredibile di vittorie cominciata a febbraio con i mondiali di sci e le medaglie di marta Bassino e Luca De Aliprandini e finita a dicembre sempre con lo sci grazie a Sofia Goggia, Dominique Paris e a quella che una volta veniva chiamata la "valanga azzurra" tornata ad essere protagonista. E' stato un anno fatto anche di momenti storici di vario genere, come il primo mondiale di Formula 1 vinto da Max Verstappen, il ritorno dell'Inter alla vittoria dello scudetto dopo 11 anni e i ritiri di Valentino Rossi e Federica Pellegrini. Il passato e il presente dello sport italiano, tutto concentrato in questo anno "mirabilis", reso possibile probabilemnte dai tanti rinvii fatti nel 2020, ma che ci ha fatto trovare pronti a cogliere le grandi occassioni concesse a differenza di altre nazioni che forse avevano incentrato preparazione e speranze nel 2020.

Cominciamo con la pallacanestro, lo sport che più amiamo e che ci ha regalato emozioni uniche. Steph Curry apre e chiude l'anno solare: a febbraio vince in scioltezza la gare del tiro da tre punti all'All Star game Nba, a dicembre batte il record di triple segnate in carriera, superando le 3 mila. Il record apparteneva a Ray Allen che lo aveva stabilito con oltre partite in più rispetto al fenomeno dei Golden State. Che, per intenderci, non sa "solo tirare da tre", ma ha cambiato con i suoi Warriors il modo di interpretare la pallacanestro contemporanea. Un genio, secondo noi, così come Giannis Antetokounmpo, 50 punti, 14 rimbalzi, 5 stoppate in gara 6 che regala il primo titolo Nba ai suoi Milwaukee Bucks. Il greco a fine partita si siede commosso in prima fila. Forse sta ripensando da dove è partito per arrivare fino a lì. Da un campetto nella periferia di Atene. Facendo l'ambulante per aiutare la famiglia. Con un paio di scarpe da dividersi con i fratelli: una delle rivincite sportive, e di vita, più belle di sempre.

LA STAGIONE SUPER DI BRINDISI - Milano esce per un solo tiro dalla semifinale di Eurolega, dopo anni di assenza e al termine di una stagione di grande intensità, almeno a livello europeo. In campionato italiano verrà spazzata via dalla Virtus Bologna, regina anche in Supercoppa, che in semifinale batte la Happy Casa Brindisi, a lungo in testa in stagione regolare, frenata dal Covid a fine stagione, ma capace di raggiungere il piazzamento più alto nella sua storia, la semifinale scudetto per l'appunto. Anche per Brindisi, coach Vitucci e Simone Giofrè sarà un anno da ricordare per sempre. La Reyer Venezia femminile, intanto, è campione d'Italia dopo 75 anni dal primo titolo, un fatto storico anche questo. Dopo aver vinto gli Europei nel 2017, i Mondiali nel 2018 e nel 2019, la nazionale per atleti con sindrome di down vince anche gli Europei nel 2021: La nazionale femminile sorde è per la prima volta campione d'Europa: "Sentiamo di aver compiuto un'impresa" ha dichiarato, ridendo, una delle giocatrici più forti, Simona Sorrentino.

Ed ecco l'apoteosi. Le ragazze della nazionale 3 contro 3 vincono il pre olimpico in Ungheria battendo l'Ungheria in finale con tutto il pubblico contro, e portano la pallacanestro italiana alle Olimpiadi di Tokyo. Circostanze che capitano una volta nella vita. I ragazzi di Meo Sacchetti vincono il pre olimpico in Serbia battendo la Serbia in finale con tutto il pubblico contro, e portano la pallacanestro italiana alle Olimpiadi di Tokyo. Circostanze che capitano due volte nella vita. L'Italia esce a testa altissima alle Olimpiadi, eliminata dalla Francia (poi argento dietro gli Usa) nei quarti di finale e chiudendo complessivamente quinta a ridosso delle grandi. Pur non vincendo, questa nazionale merita applausi immensi e speriamo che l'anno che si è appena aperto regali ulteriori soddisfazioni. Abbiamo il girone degli Europei da giocare in casa, a Milano dall'1 all'8 settembre. Difficle, ma non impossibile. Proviamo ad andare a Berlino a prenderci una medaglia europea che manca dal 1991. 

leggi anche: 2021, il ritiro dei campioni. Dopo Scola, tocca a Pau Gasol

E' tra luglio e agosto che arrivano i momenti più belli. Li ripercorriamo anche grazie alle schede realizzate da La Gazzetta dello Sport. Dopo lo storico successo sull’erba del Queen’s, Matteo Berrettini centra un’altra prima volta: è il primo italiano in finale a Wimbledon. L'11 luglio 2021, cede al numero 1 del mondo, Novak Djokovic, in 4 set. Lo stesso giorno,a pochi chilometri da Wimbledon, l'Italia di Mancini vince l'Europeo di calcio grazie al successo per 5-4 ai rigori sull'Inghilterra, a Wembley. Percorso netto per gli azzurri: 5 vittorie e due pareggi in 7 partite, 13 gol segnati. La Nazionale si issa sul tetto d'Europa per la seconda volta nella storia. Londra si tinge di azzurro, la festa esplode nelle piazze italiane come una liberazione dopo oltre un anno di lutti e disgrazie legate alla pandemia da Covid19. 

OLIMPIADI, ORI A FORTI TINTE PUGLIESI - Il 28 luglio, Guido Dell'Aquila, nato a Mesagne in provincia di Brindisi, vince l'oro nel taekwondo. E' la prima medaglia della ricchissima spedizione azzurra a Tokyo 2020 (diventato 2021 per il rinvio dell'anno precedente). Ce ne saranno quaranta alla fine, un bottino da record. Quello precedente, 36 medaglie, apparteneva agli storici Giochi di Los Angeles 1932 e Roma 1960, un’eternità sportivamente parlando. Tokyo 2020 ha frantumato i successi di quelle antiche Olimpiadi, e, oltre al numero totale di metalli in saccoccia, ha fatto segnare altri record, tra cui quello del numero di bronzi (20) ottenuti e quello delle discipline a medaglia: 19 contro le 17 di Atene 2004, top precedente. Un successo bissato alle Paralimpiadi con un medagliere, secondo solo a Roma 1960 (80 podi). 11 discipline, 14 ori, 29 argenti, 26 bronzi, con il nuoto a fare oltre metà bottino, Bebe Vio più trascinatrice che mai e l'atletica leggera a chiudere con l'ubriacatura di medaglie nei 100 metri femminile. 

Andiamo avanti. Il 29 luglio 2021 va in scena un'altra prima volta: Valentina Rodini e Federica Cesarini sono d'oro nel doppio pesi leggeri del canottaggio. È la prima medaglia olimpica di sempre per il canottaggio femminile italiano. Nella domenica più incredibile dello sport azzurro, il 1° agosto 2021, Gianmarco Tamberi e Mutaz Barshim saltano 2,37 e poi rinunciano allo spareggio. Tutti e due d'oro a Tokyo in un trionfo di amiciazia, lealtà e vero spirito olimpico. Una ventina di minuti dopo il trionfo di Tamberi, si va oltre i sogni: Marcell Jacobs, primo italiano nella finale olimpica dei 100 metri, conquista l'oro in 9''80. Il 3 agosto 2021, Ruggero Tita e Caterina Marianna Banti dominano nel Nacra 17 di vela. Con loro l'Italia della vela ritrova l’oro a cinque cerchi 21 anni dopo Alessandra Sensini. Il 4 agosto 2021, guidati da Filippo Ganna e con un finale irresistibile, gli azzurri dell'inseguimento a squadre di ciclismo su pista battono in finale la Danimarca. Il 6 e 7 agosto sono i giorni dei trionfi nella marcia, Massimo Stano tra gli uomini, Antonella Palmisano nelle donne (nella foto insieme). Il primo è di Palo del Colle, la seconda di Mottola, la Puglia domina. il 7 agosto 2021, arriva un altro titolo olimpico dall'atletica, anche qui con un'impresa storica: Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Eseosa Desalu e Filippo Tortu sono i più veloci in 37''50 nella staffetta 4x100 metri.

leggi anche: Un'estate a tinte "azzurrissime"

Il 4 settembre 2021, a Belgrado, le azzurre della nazionale di volley travolgono per 3-1 le padrone di casa della Serbia e vincono l’Europeo: è il riscatto dopo un torneo olimpico deludente chiuso con l'eliminazione nei quarti, proprio contro le serbe. Paola Egonu è premiata come la miglior giocatrice del torneo. Il 9 settembre 2021, Tamberi vince con 2.34 le finali di Diamond League di salto in alto a Zurigo e conquista il diamante: è il primo italiano a riuscire nell'impresa dal 2010, quando è nato il massimo circuito internazionale dell’atletica. Il 12 settembre 2021 si concludono gli Europei di ciclismo: Sonny Colbrelli conquista l'oro nella prova in linea dell'Europeo, in generale dominato dall'Italia, che chiude con 4 ori, 3 argenti e 1 bronzo. 

Il 18 settembre 2021, nella tappa del Continental Tour di Nairobi, Filippo Tortu è terzo nei 200 metri dietro Kerley e Makwala in 20''11: è il miglior tempo italiano all time dietro l'inarrivabile record di Pietro Mennea. Il 19 settembre 2021, dopo l'oro conquistato un anno prima a Imola, Filippo Ganna si ripete e, a Bruges, vince la prova a cronometro ai Mondiali di ciclismo. Sempre il 19 settembre, dopo 16 anni di digiuno, l'Italia del volley maschile torna sul tetto d'Europa: al termine di una finale spettacolare e emozionante batte per 3-2 la Slovenia. Fefè De Giorgi guida al successo una squadra con 8 esordienti. Il premio di miglior giocatore va al capitano Simone Giannelli

 Il 3 ottobre 2021, Sonny Colbrelli vince la Parigi-Roubaix di ciclismo, dopo un'epica battaglia nel fango. Il 24 ottobre 2021, Jannik Sinner strapazza 6-2 6-2 Diego Schwartzman nella finale del torneo di tennis Atp di Anversa e conquista il suo quarto titolo Atp in stagione, quinto in carriera. Diventa così il sesto e più giovane tennista italiano a essersi aggiudicato almeno cinque tornei Atp, nonché il più giovane in assoluto dai tempi di Novak Djokovic. Il 24 ottobre si ritira Valentino Rossi, il 30 novembre Federica Pellegrini. Il 5 dicembre 2021, Sofia Goggia conquista il super-G di Lake Louise nella gara della Coppa del Mondo di sci, terzo successo consecutivo sulla pista canadese dopo i due in discesa dei due giorni precedenti. 

ANNO NUOVO, ITALIA DEVI CONFERMARTI - Già detto del girone degli Europei di basket in Italia a settembre, Il 2022 si apre con i Giochi invernali a Pechino dal 2 al 10 febbraio. Lo sci azzurro parte favorito in molte specialità, aspettiamoci altre medaglie. I Mondiali di calcio per la prima volta non si giocheranno in estate: la rassegna iridata avrà luogo in Qatar e, viste le elevate temperature, è stata spostata a fine autunno (21 novembre-18 dicembre). Saranno preceduti dalle qualificazioni, l’Italia si giocherà il tutto per tutto nel doppio playoff di marzo. Poi mondiali e d europei di nuoto, i primi a Fukuoka, in Giappone, dal 22 al 29 maggio, i secondi a Roma dall'11 al 17 agosto. Da non perdere i Mondiali di volley maschile e femminile, dove l’Italia si presenta da Campionessa d’Europa con entrambe le selezioni. Da segnare anche i Mondiali di rugby femminile e gli Europei di calcio femminile. Siamo pronti, ancora, per godere. Forza azzurri, fateci sognare anche nel 2022!

leggi qui il calendario degli eventi sportivi nel 2022

Marino Petrelli

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.