banner sito COL 950x350

x

Orchestra Brindisi, la sinfonia è magica

Scritto da Redazione on . Postato in Il direttore

Trento - BrindisiNel precedente editoriale, avevo auspicato un anno nuovo e speranze di vita migliore. Anche nel basket e per Brindisi in particolare dopo un 2018 non semplice. Mancava una vittoria per andare a Firenze a giocarci la Coppa Italia e la vittoria è arrivata a Trento nel più clamoroso dei modi. Rimbalzo su errore avversario, transizione di Gaffney e tripla da otto metri di Riccardo Moraschini, forse il giocatore che in questa fase sta giocando meglio di tutti gli altri e che gia Trieste, 22 punti con 10/15 dal campo, era stato determinante. Almeno per quanto riguarda gli assoli all'interno di un'orchestra che suona a meraviglia lo spartito richiesto.

E allora alle parole lasciamo spazio alle immagini. Anzi, all’immagine tra i due uomini simbolo che hanno regalato alla Happy Casa la qualificazione alla Coppa Italia. Gaffney dirige, Moraschini esegue. Abbiamo ancora negli occhi la pazzesca tripla allo scadere a Trento, è successo davvero? Si, tranquilli è successo e Brindisi vola, con Tony e Riccardo, ma non solo con loro. Con una squadra atipica, strana, ad inizio stagione accolta con un alone di mistero, poi partita dopo partita, sempre più convincente e coinvolgente. Nessuno, anche il più ottimista, avrebbe immaginato un finale così bello e una qualificazione alla Coppa Italia sudata, ma meritata e conquistata sul campo a differenza di due anni fa quando a Rimini ci andammo perdendo in casa con Venezia, ma sfruttando la differenza canestri.

leggi anche: Moraschini a SM: Qui c'è calore"

A Firenze no, si va con le proprie gambe, da settimi in classifica evitando anche Milano e aspettando Avellino per il remake della partita di due settimane fa sfuggita a Brindisi per questione di centimetri. Chissà ora cosa può accadere. Tutto può accadere con questo gruppo e con questo allenatore. Intanto godiamoci la festa contro l’Olimpia, che almeno in Italia, sembra imbattibile. Il girone di ritorno meglio non si poteva aprire contro la squadra più forte. Ce la vogliamo giocare, ce la possiamo giocare, contro Milano e contro tutti. Da ora in avanti, con la salvezza ormai ad un passo, ci possiamo divertire. Che lo spettacolo prosegua!

L'ANNO CHE VERRA' PER SM- L’anno che si è aperto da pochi giorni è il quattordicesimo di attività di Supporters Magazine, che si avvicina a grandi passi al numero 200. Una strada nata per caso e cresciuta negli anni grazie all’aiuto di tante persone che si sono succedute al timone. Nuove sfide e nuovi traguardi da raggiungere ci attendono e vogliamo centrarli con l’aiuto di tutti. Ancora una volta, buon 2019!

Marino Petrelli

ph: Ciamillo/Castoria

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.